Recensioni delle ultime letture: Va dove ti porta il cuore e Il pane perduto

E’ stata una settimana interessante per quanto riguarda le letture, capace di regalarmi begli sprazzi di serenità e riflessioni. E non immaginate quanto ne abbia bisogno in questo momento

Ho iniziato con Va dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro. A dire il vero prima di cominciarlo ho dato uno sguardo a dei video su youtube di questa autrice e non mi convinceva molto: fredda, poco empatica. La tentazione di non leggerlo c’era, però quella prima mezza lettura dell’incipit del libro mi aveva colpito, così ho deciso di leggerlo

Piacevole sorpresa: gran bella storia, narrata molto bene di questa nonna che decide di scrivere una lettera alla nipote. Una lettera che non spedirà mai, confidando nella curiosità della nipote stessa quando lei avrà chiuso gli occhi. Ci sono passaggi intensi e profondi che mi hanno lasciato con tanti dubbi su certi eventi del mio passato

A seguire ho letto Il pane perduto di Edith Bruck. E’ un libricino di neanche 130 pagine che mi ha lasciato con un pizzico di amaro in bocca: il libro in sé non è male, ma è tutto un vorrei ma non posso. Tanti ricordi dell’olocausto che da soli hanno una loro intensità che non teme paragoni, ma è la seconda parte del libro quando escono vivi dai campi di concentramento che mi ha lasciato spiazzato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...