Atlante degli abiti smessi

E’ un regalo che mi sono fatto qualche anno fa questo libro di Elvira Seminara, una piacevole scoperta grazie ad un consiglio di una persona su twitter. Preso con la voglia di leggerlo mi ha lasciato una strana sensazione in bocca, più piacevole che altro

Ho scelto questo passaggio che trovo molto bello:

Il vestito del re nudo

Tutti a dire come stai bene, quanto ti dona questa foggia, e poi il colore! E il tuo corpo spoglio come non è mai stato, trivellato dalla cellulite, dai cedimenti dei muscoli e della volontà, inciso dalle rughe, dalle cicatrici del sole e del vento, marchiato da ciò che ha visto, ha ricevuto, coi solchi impressi dalle carezze e dagli schiaffi, lacerato dalle separazioni, segnato dalle migrazioni, perforato dagli spari. E tutti dicono: Quanto sei in forma! Conservalo bene, il vestito del re nudo. Indossalo poco, quando sei certa di osare. E’ il più prezioso e fragile del nostro armadio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...