Sarà l’anno di Dybala (sesta puntata)…

Bisogna dire che la Juventus dall’addio di Marotta nel 2018 e Allegri nel 2019 ha saputo sbagliare tutto quello che c’era da sbagliare senza cannare un errore. Probabilmente la saccenza di Andrea Agnelli l’ha portato a valutare tante situazioni societarie che hanno portato fino all’addio di Cristiano Ronaldo. Probabilmente l’errore più marchiano; quello che manca all’Agnelli junior è la capacità di capire come si costruisce una squadra a livello europeo, capace di primeggiare nell’elitè del calcio che conta. E la brutta figura della Superlega è un’altra piccola dimostrazione della sua inadeguatezza nel fare certe valutazioni

Peccato che gli altri pesi morti della squadra siano ancora lì in bella vista: vedi Ramsey, Bernardeschi, Dybala, giusto per dirne qualcuno. Addirittura qualcuno ancora crede nell’anno di Dybala. Sono sei anni (dal 2015) che l’argentino è alla Juventus e ancora non ho capito se sia carne o pesce, come se un paio di serate imbroccate nel verso giusto possano essere dei passepartout della storia europea della Juventus. Non ci siamo non ci siamo!

Le scelte societarie riguardo alcuni acquisti condannerebbero qualunque dirigente. Agnelli pare immune da questi errori. Fino a quando? Qualcuno prima o poi dovrà trovare dei responsabili per questi insuccessi, a meno che l’unico responsabile alla fine non sia proprio Cristiano Ronaldo. Ok, ora il portoghese è andato via. Il re è nudo;

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...